Francesca Crispo

Murale con l'immagine della partigiana Irma Bandiera, Bologna. Foto, Bologna Welcome

Mia nonna Anna aveva 17 anni quando il 25 aprile del 1945 un carro armato americano entrò nel suo paesino devastato dalla guerra. L’euforia era incontenibile, le notizie ufficiali ancora incomplete, ma soprattutto era inimmaginabile il futuro di pace che si prospettava. Una sola certezza: la guerra era finita e il domani profumava già di libertà. Niente più sirene a interrompere il riposo guardingo della gente, a far sprofondare nel